Formazione in azienda
CE30

LA DIAGNOSI ENERGETICA. La norma UNI CEI EN 16247-1

Organizza questo corso presso la tua azienda Richiedi un preventivo

Descrizione del corso

Il Decreto legislativo n. 102/2014 che recepisce la Direttiva Europea sull'Efficienza Energetica, chiede che entro il 5 dicembre 2015, le Imprese Energivore e le Grandi Imprese (quelle con oltre 250 dipendenti o con fatturato annuo maggiore di 50 milioni di euro e totale di bilancio annuo maggiore di 43 milioni di euro), dovranno necessariamente effettuare Diagnosi Energetiche in conformità al Decreto. Sono previste sanzioni fino a 40.000 euro per le imprese che non rispettano tale obbligo. Obiettivi del Corso è illustrare il processo di diagnosi energetica, secondo la normativa di riferimento utilizzata a livello Europeo, intesa come una analisi sistematica che permette di fotografare gli usi e i consumi dell'energia e il fabbisogno energetico di un sito/edificio/organizzazione per aree di consumo e di individuare, per ciascuna di queste aree, i flussi energetici e i possibili interventi per il miglioramento delle prestazioni energetiche con indicazione dei relativi tempi di ritorno degli investimenti. Il Corso si propone, quindi, di sviluppare le competenze utili a svolgere le diagnosi energetiche e predisporre la relazione.

A chi è rivolto

Il Corso si rivolge a: ESCo, ESPCo, Esperti in Gestione dell'Energia, Energy Manager, Professionisti del settore energia. Funzionari settore lavori pubblici, patrimonio, energia degli enti locali. Funzionari settore sanità e social housing.

Programma

9,00
Presentazione del corso

9,15
Quadro legislativo di riferimento: DLgs 102-2014. - La normativa tecnica per la diagnosi energetica: quadro di riferimento. - La norma UNI CEI EN 16247-1. - Diagnosi energetiche. - Requisiti generali.

10,30
Coffe break

10,45
I requisiti della diagnosi energetica; attendibilità, tracciabilità, verificabilità, utilità. - Il contatto preliminare con il committente: finalità. - L'offerta per la diagnosi energetica / il disciplinare di incarico: contenuti. - L'incontro prelim

12,30
Pausa pranzo

13,30
Raccolta dei dati in campo. -Le norme UNI CEI 16247-2/-3. - Le check list per la diagnosi energetica. - Energy baseline e conformità legislativa degli impianti tecnologici. - Identificare le opportunità di miglioramento.

15,30
Coffee break

15,45
Sommario delle opportunità di miglioramento. - Criteri di valutazione delle opportunità di miglioramento. - Redigere il rapporto di diagnosi energetica: i contenuti. - Esempi.

18,00
Chiusura corso

Requisiti di partecipazione

Non sono richiesti particolari requisiti.

Attestato

L'attestato è utile ai fini dell'aggiornamento professionale obbligatorio per la certificazione e il mantenimento della certificazione come Esperto in Gestione dell'Energia.

Modalità di partecipazione

L'iscrizione viene effettuata compilando il form on-line. Il partecipante riceverà una mail di conferma al raggiungimento del numero minimo di iscrizioni e in ogni caso 9 giorni (di calendario) prima dell'inizio del corso. La mail sarà inviata all'indirizzo che il partecipante riporta nella scheda di iscrizione. Coloro che 3 giorni prima dell'inizio del corso non avranno ancora ricevuto alcuna conferma, sono pregati di mettersi in contatto con la segreteria area formazione (mail: formazione@certiquality.it oppure telefonando: 02/80691.739/780 - 02/86968.605) per verificare la propria posizione. La sostituzione del partecipante è consentita; il nuovo nominativo dovrà essere comunicato a: formazione@certiquality.it Certiquality si riserva il diritto di modificare senza preavviso le informazioni contenute in questa scheda. DISDETTA DELL'ISCRIZIONE L'eventuale rinuncia al corso deve pervenire per iscritto almeno 5 giorni (di calendario) prima dell'inizio del corso. Le rinunce ricevute dopo tale termine daranno luogo alla fatturazione del 50% della quota di iscrizione.

Contattaci per un preventivo

Possiamo formulare un preventivo sulla base delle esigenze della Vostra Azienda