Convegni e Workshop

0081
 / Governance, 231 e compliance

L'evoluzione dai Modelli Organizzativi ex D.Lgs.231/2001, alla L190/2012 e ai Sistemi di Gestione Anticorruzione certificabili secondo la ISO 37001:2016


Ore 14:30-18:30

ISCRIVITI ALL'EVENTO

Le iscrizioni sono chiuse per raggiungimento numero massimo di partecipanti.

Il Dipartimento di Ingegneria dell'Università di Perugia in collaborazione con Certiquality l'Ordine degli Ingegneri della provincia di Perugia e con il patrocinio di Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale dell'Umbria organizzano il Workshop L'evoluzione dai Modelli Organizzativi ex D.Lgs.231-2001, alla L190/2012 e ai Sistemi di Gestione Anticorruzione certificabili secondo la ISO 37001/2016 che si terrà a Perugia il 19 ottobre 2017 - Ore 14.30 - presso l'Aula magna Dipartimento di Ingegneria - Università degli Studi di Perugia - Via G. Duranti, 93

Ad ottobre 2016 è stata pubblicata la norma ISO 37001, che definisce i requisiti per un sistema di gestione finalizzato alla prevenzione della corruzione. Si tratta di una norma certificabile secondo schemi e procedure tipiche delle ormai diffusissime ISO 9001, ISO 14001 e standard similari.

Ma qual è il rapporto tra la ISO 37001 e le legislazioni nazionali vigenti? Quali sono i costi e i benefici di un approccio preventivo come quello offerto dalla ISO 37001? Qual è l'organizzazione per il controllo del rischio corruzione?

Nel Workshop si vedrà che la norma ISO 37001 non supera in nessun modo le leggi di riferimento (dunque il D.Lgs. 231 e la Legge 190/2012), ma rappresenta con certezza una best practice per l'adozione di sistemi di prevenzione della corruzione come richiesti dalle citate leggi.

Si vedrà inoltre che mentre un Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231 si concentra sui fenomeni di corruzione a vantaggio dell'ente, un sistema di gestione conforme alla norma ISO 37001 dovrà efficacemente prevenire anche i fenomeni di corruzione passiva a vantaggio della persona fisica, elemento invece sul quale la Legge 190/2012 già si concentra.

A queste ed altre domande intende rispondere il Workshop al quale parteciperanno prestigiosi oratori di Organizzazioni Pubbliche e Private che faranno il punto sull'organizzazione per il controllo del rischio di corruzione, sul Piano Nazionale Anticorruzione, sui rapporti tra i diversi sistemi di prevenzione (DLgs 231, L 190, ISO 37001), sui costi e benefici di un sistema di gestione ISO 37001 certificato, ecc.
Il Workshop sarà arricchito infine dal confronto dei punti di vista delle grandi organizzazioni appaltanti, dei professionisti e delle imprese appaltatrici.

Programma giornaliero

  • Giorno - 1

    • Registrazione partecipanti

    • Saluti

      Prof.Giuseppe Saccomandi, Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell'Ateneo, Ing. Alessio Lutazi - Consigliere dell.Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia, Geom. Augusto Tommasini, Presidente della federazione degli Edili Confartigianato della provincia di Perugia, Autorità

    • La nuova nozione di corruzione e la sua prevenzione: la legge 190/12 ed il rapporto con il DLgs 231/01

      Prof. Enrico Carloni, Dipartimento di Scienze Politiche, Ateneo di Perugia

    • L'organizzazione per il controllo del rischio corruzione: il Piano Nazionale Anticorruzione e i poteri sanzionatori dell'ANAC

      Magistrato Cassazione: Dr. Paolo Micheli

    • L'approccio preventivo secondo la nuova norma ISO 37001 sui sistemi di gestione anticorruzione, struttura e requisiti della norma

      Ing. Romaniello - Marketing, Industry Management & Product Certification Certiquality Director

    • I rapporti tra i diversi sistemi di prevenzione (DLgs 231, L 190, ISO 37001) e i costi e benefici di un sistema di gestione ISO 37001 certificato

      Avv. Aldini, Compliance Services Manager Certiquality

    • Il punto di vista delle grandi Organizzazioni che agiscono come Stazioni Appaltanti e la trasparenza nel codice dei contratti

      Avv. Simone Santini, Responsabile Servizio Affari Legali e Normativa Ambientale nonché Responsabile Trasparenza e Prevenzione della Corruzione, ARPA Umbria - Dr. Vito Quintaliani, Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, Responsabile Ufficio Affari Giuridici, Ateneo di Perugia

    • Il punto di vista delle Imprese Appaltatrici e dei Professionisti

      Geom. Augusto Tommasini, Presidente della federazione degli Edili Confartigianato della provincia di Perugia

Modalità
di partecipazione

La partecipazione all'incontro è gratuita. Per ragioni organizzative si prega di confermare la propria presenza iscrivendosi al link sottostante. La partecipazione darà diritto al rilascio di n. 3 CFP Crediti Formativi Professionali per gli Ingegneri. Contattare: Ing. Alessio Lutazi . Responsabile Scientifico per l.Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia.